Attualità

Droga e cellulari in carcere: arrestato agente

Poliziotto arrestato nel carcere di Avellino per possesso di sostanze stupefacenti. È stato fermato poco prima che consegnasse la merce ai detenuti.

Ennesimo sequestro di droga e cellulari nel carcere di Avellino, questa volta però ad essere arrestato è un agente della Polizia Penitenziaria.

Il responsabile era in procinto di consegnare la merce illegale, quando è stato beccato grazie allo strano comportamento dei detenuti. Durante le perquisizioni i colleghi hanno constatato che era in possesso di quasi 4,4 chilogrammi di sostanze stupefacenti tra marijuana, 160 grammi di cocaina e droga liquida.
L’agente inoltre aveva con se anche schede sim per cellulari, 22 smartphone, 22 caricabatterie, 3 router e una collana d’oro.

Ora è ai domiciliari, l’episodio ha sollevato molta indignazione, tant’è che il presidente dell’Unione Sindacati Polizia Penitenziaria, Giuseppe Moretti, e il segretario regionale per la Campania, Ciro Auricchio, hanno affermato che questi poliziotti vano “intercettati e allontanati perché non degni di indossare l’uniforme“. Più volte hanno sottolineato che all’interno delle carceri si combatte una guerra quotidiana e che proprio nella Casa Circondariale di Avellino mancano 60 agenti e che a fatica si riesce a mantenere l’ordine e la sicurezza interna.

Articoli correlati

Controlla anche
Close
Back to top button