Attualità

TARI, RIFORMULAZIONE DELLE SCADENZE

È stata approvata la delibera per modificare le scadenze della Tari 2024. La proposta, fortemente voluta dall’assessore al bilancio Pierpaolo Baretta, consentirà di stanziare 6 milioni di euro per fornire un incentivo ai residenti al fine di attenuare i problemi legati al carovita e soprattutto all’energia. Il bonus sarà confermato anche nel bilancio 2024-2026 e sarà distribuito insieme alla prima tranche del 2024 ai nuclei familiari con i pagamenti in regola. Spostata a luglio la prima scadenza, allo scopo di distribuire il bonus con le stesse tempistiche. Rivisto infine il calendario dei pagamenti rateizzati che prevederà tranches a luglio, settembre e novembre. Entro il 31 luglio invece il pagamento in un’unica soluzione. L’ente di Palazzo San Giacomo punta a recuperare 1 miliardo di euro nell’arco di 10 anni dalla tassa sui rifiuti e chi pagherà quest’anno avrà agevolazioni su quello venturo. Il riscatto dei milioni non pagati è da sempre un cavallo di battaglia di Baretta che in passato aveva dichiarato: “Napoli non andrà da nessuna parte fin quando ci saranno 700 milioni di Tari non pagata”.

Articoli correlati

Controlla anche
Close
Back to top button