Cronaca

Spari a Bagnoli, un ragazzo ferito

Agguato nella notte a Napoli, colpi esplosi contro un gruppo di minori

 

Napoli – Un minorenne ferito e ricoverato all’ospedale San Paolo di Napoli. E’ questo il bilancio di quello che sembra essere  un agguato di camorra in piena regola.

Intorno alla mezzanotte a Bagnoli un motorino è arrivato di corsa, in viale campi flegrei,  si è fermato davanti ad un bar, dove erano riuniti dei ragazzini, e sono partiti spari Ad altezza uomo. Un 17enne del posto è rimasto ferito ed è stato trasportato al nosocomio di Fuorigrotta. Le sue condizioni non sarebbero gravi.

La tragica vicenda sembra essere collegata a alla sparatoria avvenuta agli inizi di aprile in piazza Italia, quando in un parco per bambini venne ferita per errore una donna.

Il giovane colpito nella notte, non risulta essere coinvolto in affari criminali, ma probabilmente  il reale obiettivo del colpo era  qualcun’altro nei dintorni. Sul fatto indaga la polizia che non esclude nessuna ipotesi, ma tra quelle più accreditate ci sarebbe quella riguardante i contrasti tra i clan dell’area flegrea, che sembrano essere peggiorati dopo l’arresto di Vitale Troncone e del figlio, considerati ai vertici del gruppo camorristico del quartiere della parte occidentale della città. Altri malviventi starebbero cercando di farsi spazio nella zona dopo la caduta del clan Troncone. E Sarebbe proprio questo ultimo gruppo  ad essere la causa del ferimento della  mamma di 49 anni,  lo scorso 4 aprile mentre si intratteneva  alle giostrine con la propria figlia. Anche in quell’occasione il proiettile  esploso per una lite tra ragazzi, che erano poco distanti dalla donna, era probabilmente destinato ad un affiliato del clan.

Articoli correlati

Controlla anche
Close
Back to top button