Cronaca

Pozzuoli, finestrini sfasciati fuori una discoteca

Pozzuoli, finestrini sfasciati e auto depredate all’esterno di una discoteca nonostante la sosta abusiva pagata 5 euro ogni macchina. “Oltre 10 auto colpite, episodi che si ripetono spesso” affermano le vittime che si rivolgono a Borrelli (AVS): “Mai fidarsi degli abusivi che vanno sempre denunciati. Zona va attenzionata”

Diversi cittadini si sono rivolti al deputato Francesco Emilio Borrelli dopo che la scorsa notte si sono ritrovati i finestrini delle auto, parcheggiate in via Campiglione all’esterno di una nota discoteca, completamente sfasciati e alcuni hanno anche subito il furto degli oggetti personali custoditi all’interno delle vetture. “Quando siamo arrivati un parcheggiatore abusivo ci ha chiesto 5 euro per la sosta e noi glieli abbiamo dati” racconta una delle vittime, “mai ci saremmo aspettati di trovare le nostre auto in queste condizioni una volta usciti dalla discoteca. Oltre 10 macchine avevano i finestrini distrutti e ad alcuni hanno rubato giacche, camice, borse e altri oggetti personali. A quanto ci hanno raccontato alcune persone che frequentano spesso il locale, questa non è la prima volta che accadono episodi di questo tipo” conclude una vittima.

“Chiedo che la zona venga attenzionata dalle forze dell’ordine – afferma il deputato Borrelli – Non è tollerabile che sistematicamente i clienti di una discoteca vengano derubati sempre con gli stessi metodi. Basterebbe installare un sistema di videosorveglianza come deterrente per i furti. Una zona infestata da parcheggiatori abusivi che, ricordo a tutti, vanno denunciati e non pagati con laute mance da 5 euro a macchina. Pagarli significa rendersi complici e così facendo nono riusciremo mai ad estirpare questa piaga”. Ha così concluso Francesco Emilio Borrelli, deputato di Alleanza Verdi-Sinistra.

Articoli correlati

Controlla anche
Close
Back to top button