Cronaca

Droga e racket nel napoletano, scattano gli arresti

Sono undici le persone nei confronti delle quali è scattato il fermo da parte delle forze dell’ordine della provincia di Napoli. Gli indagati dovranno rispondere di molteplici reati tra cui associazione di tipo mafioso nonché estorsione, tentata estorsione, detenzione di armi e droga ai fini di spaccio, aggravati dal metodo mafioso e infine anche di un presunto collegamento con il clan camorristico del “Rione Moscarella”, operante nei comuni di Castellammare di Stabia, Pompei, Sant’Antonio Abate e aree limitrofe. La struttura organizzativa criminale, secondo le prime ricostruzioni, avrebbe chiesto pizzi ed estorsioni nei confronti di molti commercianti. Inoltre a coordinare le operazioni telefonicamente sarebbe stata una persona sottoposta in quel momento a detenzione. Ancora in corso ulteriori indagini per ricostruire la dinamica dei fatti.

Articoli correlati

Controlla anche
Close
Back to top button