Eventi

Lavoro per donne maltrattate: un’altra Buvette di Eva

La Cooperativa ha investito in uno spazio caffè per l'inserimento lavorativo di donne seguite dai centri antiviolenza.

Qualche settimana fa al teatro Mercadante di Napoli è stata aperta la “Buvette di Eva”, uno spazio bar gestito dalla Cooperativa Sociale E.V.A. che accoglie donne abusate e vittime di maltrattamenti.

L’obiettivo di tale iniziativa è di aiutare quelle donne che si sentono rinchiuse e deprezzate nella loro sfera privata, cercando così di dare coraggio anche ad altre che vivono nella paura e di sensibilizzare l’opinione pubblica su questo tema.
Le vittime prima di lavorare attraversano alcune fasi: il primo è un percorso all’interno di un centro anti-violenza, poi vengono accolte in case rifugio e infine è previsto l’inserimento attraverso la Cooperativa nel settore lavorativo citato.
La difficoltà principale di queste donne, dopo che sono riuscite a liberarsi dall’oppressione coniugale, è proprio l’indipendenza economica, un principio fondamentale per la sopravvivenza.
La Buvette di Eva perciò ha deciso di estendersi anche al teatro San Ferdinando, dando nuove opportunità a chi ne ha bisogno.

L’inaugurazione della nuova caffetteria sarà lunedì prossimo, 18 dicembre, con un evento organizzato in collaborazione con il Teatro di Napoli-Teatro Nazionale, presente anche il direttore artistico Roberto Andò, e con la Fondazione Una Nessuna Centomila, insieme al suo direttore Giulia Minoli; l’espansione del progetto è stata possibile anche grazie all’aiuto della Fondazione Con il Sud.

Articoli correlati

Controlla anche
Close
Back to top button