Attualità

Jabil, la mobilitazione continua

Continua la mobilitazione dei lavoratori della Jabil. I delegati sindacali aziendali e i segretari casertani delle sigle dei metalmeccanici dovranno attendere il prossimo 21 maggio per ottenere delle risposte in merito alla vertenza dello stabilimento di Marcianise a rischio chiusura.

L’incontro avuto con l’assessore regionale Antonio Marchiello non ha portato ai risultati sperati. Assente il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. La vicenda va avanti da anni e ha ripreso forza quando i dirigenti aziendali hanno annunciato l’intenzione disimpegnarsi dal sito produttivo casertano e dall’Italia mettendo a serio rischio 420 lavoratori.

La protesta continua con un’ora di sciopero per turno e un dibattito previsto fuori ai cancelli dello stabilimento casertano. Gli operai chiedono che la Jabil rimanga a Marcianise, e sono contrari a qualsiasi ipotesi di ricollocamento del personale presso altre aziende.

Articoli correlati

Controlla anche
Close
Back to top button