Attualità

Giugliano, Città Metropolitana e Comune assegnano un bene confiscato a sei famiglie

La Città metropolitana di Napoli e il Comune di Giugliano hanno raggiunto un’intesa sull’immediato utilizzo del bene confiscato da destinare ai primi nuclei familiari, previa messa in sicurezza dei 6 appartamenti con onere a carico di Città Metropolitana, salvo ristoro delle somme impegnate da parte della Regione Campania che ha già assicurato la propria disponibilità. Il Comune di Giugliano individuerà i beneficiari selezionandoli sulla base di alcuni requisiti, quali, ad esempio, il maggior stato di bisogno, la regolare frequenza scolastica da parte dei minori del nucleo familiare, la residenza anagrafica . Si tratta di una svolta storica,  la prima volta nel napoletano.

La Caritas diocesana reperirà arredi e suppellettili di prima necessità. Toccherà poi al tavolo prefettizio monitorare l’avanzamento delle attività.

Articoli correlati

Controlla anche
Close
Back to top button