Gli operai del Comune di Pozzuoli hanno completato la pulizia della necropoli di via Celle, che nei giorni scorsi risultava nuovamente ricoperta da erbacce e sterpaglie. Su disposizione dell’amministrazione, il personale comunale ha riportato alla luce, dopo alcuni giorni di lavoro e con l’aiuto di attrezzi meccanici, i resti dell’antico insediamento funerario romano. 

“Queste operazioni di intervento nei siti archeologici della città sono diventati ormai consuetudine – spiega l’assessore all’Ambiente Franco CamminoI nostri operai sono impegnati periodicamente nei vari insediamenti presenti sul territorio cittadino e cerchiamo di tenerli puliti anche se purtroppo, per mancanza di personale della Soprintendenza, non possono essere visitati”.
Scoperta negli anni Trenta, la necropoli di via Celle è composta da mausolei, camere sepolcrali e colombari realizzati tra il I e il II secolo dopo Cristo e destinati a sepolture collettive a più livelli. Sorge lungo il tratto della via Consularis Puteolis-Capuam, nel punto in cui si innesta la via per Napoli.
 
Pozzuoli, 21 novembre 2015

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*